Home / Baglioni Notebook / 12\11\2015 Nota di Claudio Baglioni

12\11\2015 Nota di Claudio Baglioni

Il treno avanza veloce sulle rotaie pattinando sui binari d’acciaio 

come uno sciatore di fondo

con il classico passo di spinta.

Un treno però non fa un percorso rotondo

o un’ellisse o un giro tortuoso

più o meno geometrico.

Va da un posto all’altro così

invertendo solo la direzione.

Nord e sud, est e ovest, di qua e di là.

Una macchina filante 

che tesse ogni trama di viaggio

su un identico asse.

Un dritto e un rovescio.

Ha due teste e due code

che si alternano 

e si avvicendano al ruolo.

E in ciascun distanza

cambia solo il suo senso

ma mai il significato

di quello che è

e di quello che incontra.

Può soltanto vedere le cose

da una parte o dall’altra.

Da questo o quel lato.

Da davanti o da dietro.

Da sinistra o da destra.

Ma non varia il suo assetto e lo spazio.

A noi essere umani 

non succede lo stesso.

Anche se facciamo inversione di marcia

per rientrare laddove eravamo

il tempo nel frattempo ci cambia

e ha già cambiato le cose.

Solo però che ostinati

noi vogliamo imbrogliarci

ed esser comunque convinti 

che mentre il resto e chiunque altro

si trasforma e diventa diverso

noi invece restiamo immutabili

indeformabili inalterabili.

La verità è che tutto si storce

si incurva e raddrizza

si gonfia e si svuota

dilata e si stringe

si indurisce e si scioglie

in una metamorfosi senza mai sosta

per trovare l’indispensabile congiungimento

dell’armonia generale.

Quando non riesci piu’ a riconoscere

chi ti sta di fronte

o l’universo che ti ruota intorno

rifletti che tu

– persino anche tu –

possa esserti modificato.

Convivere è un gioco di relazioni

e rapporti e triangolazioni.

Non c’è mai una linea retta

pure quando è retta la via.

Il treno è arrivato a destinazione

e scarica giù passeggeri e destini

già vecchi e ormai nuovi

ad ogni passaggio.

Uguale rimane soltanto la fretta

e non sapere mai bene

se sei tu a inseguire la vita

o è la vita a correrti dietro.

Ma è stupendo ogni tanto

trovarsela accanto

e sfiatarsi appaiati.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



6 commenti

  1. come sempre i tuoi pensieri sono poesie stupende ….e ogni volta che li leggo mi sento un pochino poeta anche io,visto che
    rispecchiano molti dei miei pensieri…grazie claudio tvtb

    • Che dire….stasera ho preso un treno. Anche ieri ho preso un treno simile. Sono andata e tornata. In linea retta su quei treni. Eppure sono successe tante cose. Nel frattempo e intorno a me. Al ritorno ero un po’ cambiata. Ma io non sono una poetessa sono solo una giornalista e non so esprimere se non con le parole concrete del mio mestiere cosa sia davvero cambiato.poi leggo questa nota a capisco che l’hai fatto tu per me come spesso è già capitato. Grazie Claudio

  2. Ciao Claudio,

    una grande amica mi ha portato dall’Italia il tuo libro, graditissimo.

    E`una potenziale tua ammiratrice; aggiungi una data di Capitani Coraggiosi a Barcellona e

    la conquisterai,

    un bacione.

  3. Sogni emozioni, voliamo alto ogni volta che leggiamo i tuoi profondi pensieri caro poeta.

  4. Ci offri sempre parole che entrano nell’anima e ci fanno riflettere allontanando per un po’ la malinconia che a volte ci invade. Ogni volta che ho avuto l’opportunità di assistere a un tuo concerto mi sono sentita viva, vera e i giorni seguenti, a viverli ” ogni giorno come un giorno nuovo”. Ora sono triste perchè speravo che tra le nuove date del concerto “Capitani coraggiosi” fosse presente una che facesse tappa a Perugia. Purtroppo non ci sarà e mi dispiace, quando tornerai a Perugia?

  5. Anna Maria Fama '

    Mi fai venire la pelle d’oca!!!!!!come puoi tu essere così profondo…… Ogni stazione è un obiettivo, un sogno, non sempre raggiungibile,ma con tanta buona volontà e tenacia, sono scesa da un treno per poi prendere una coincidenza!!! Sono ancora in viaggio, ora burrascoso per l’ennesima volta!
    Ma non gliela do vinta, mi tengo forte, e lo continuo !!! Ti voglio bene grazie

Rispondi a Nadia D. Cancella Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.