Home / Baglioni Notebook / 30/05/2016 Nota di Claudio Baglioni 

30/05/2016 Nota di Claudio Baglioni 

“Noi siamo quelli che son brividi di cielo”

sentivo cantare a distanza di un mese.

A poca distanza da dove ebbe inizio

una storia di musica e di suggestioni

che a breve saranno dietro le spalle.

Quei brividi andavano su per la schiena

come quando un passaggio o un arrivo

di un brano sinfonico o un pezzo leggero

o l’entrata di uno strumento o di un coro

o un cambio imprevisto d’atmosfera

giunge a sorprenderti e attraversarti

fino a turbare la pelle di carezze invisibili.

Solo la musica può fare questo.

E non è solamente reazione e natura.

Si dice che chi ha imparato ad immergersi

in quell’oceano travolgente e profondo

possa provare scompiglio e piacere

più di chi ne è colpito per caso.

Ci vogliono quindi esperienza e passione

per salire la scala delle grandi emozioni.

Potersi sedere e fermarsi ad assaporare

quel tremito che non ha nome.

E immaginare che forse adesso qualcuno

così come te

si trova addosso la stessa vertigine.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



9 commenti

  1. Vertigine è cercare una somiglianza in un altro da sé e scoprire che è fatta essenzialmente di musica…complimenti Capitano!

  2. E’ vero caro Claudio…la musica trasmette emozioni….fortissime…..come quando vengo ai tuoi concerti…la tua musica mi entra dentro ed anche quando ti ascolto da casa o alla radio riesce anche a colmare stati d’animo non sempre….positivi!!! Ho ancora dentro di me i brividi provati alla fine del vostro tour a Verona…mamma mia che emozione!!! Aspetto di vederti stasera e…sognare un po’ con te.. Un abbraccio.

  3. sono estata tutta la matina ad assaporare la tua cancioni in la mia auto durante el mio laboro,maravilloso ho le vertigini…. buona serata a tutti…

  4. Tu con la tua voce e e la tua musica procuri brividi e gioie immense che ci supportano ogni giorno in attesa di poterti vedere …come stasera di nuovo di persona……..l’ altra notte ho sognato di conoscerti , al mattino al risveglio ero euforica e allo stesso tempo delusa perché era solo un sogno! Ciao

  5. Paola Paladini

    È vertigine ogni volta che in qualche posto sento partire la tua voce..è vertigine ogni volta che la tua musica, ad alto volume, inonda la mia casa inebriandomi..è vertigine ogni volta che sono davanti a te in un concerto e vorrei che il tempo si fermasse…non ci mancare troppo Clà..siamo in costante attesa

  6. È vero Claudio, immergersi nel mare immenso della musica fa vivere emozioni fortissime!
    È incredibile come sette semplici note scritte sul pentagramma possano regalare carezze che sanno entrare nel profondo dell”anima. Dove c’è musica tutto è armonia, c’è passione, ci sono cuori che battono all’ unisono.
    Questa sera con te e Gianni sentiremo ancora quei brividi di cielo…..tra il silenzio e il suono…..tra la testa e il cuore…..

  7. La musica può fare questo…la musica può tutto.
    È una linea indefinita, una dolce e prorompente forza che spalanca la porta a emozioni profonde, si è proprio un’immersione che culla e provoca confusione e brividi…la passione stessa è emozione….è il riconoscere la nostra anima in una voce o in una nota, in un giro armonico o in un attacco iniziale di piano o di violino, è lo strumento per arrivare nel mondo misterioso di ciascuno di noi. È sempre la più grande sorpresa anche quando nella testa tutto è memoria storica se si capta e si anticipa ogni melodia, ogni accordo. È la tempesta emotiva perfetta…..è l’incanto vero, è ciò che non si può spiegare, ma è chiarissimo e lucente….la musica vive nel cuore e fiorisce ogni giorno. Ti ascolto, resto in ascolto, di te, ogni giorno. Hai immaginato bene…ho le vertigini. Meravigliose sconvolgenti vertigini…..accade, salendo la scala della grande emozione….a domani sera in tv …..per altri brividi di cielo. Ciao Claudio caro…Patricia☆

  8. Si Claudio, la vertigine è la stessa forse, il brivido è fortissimo e scorre profondissimo….non capisck di musica ma le suggestioni del pentagramma sconosciuto confuse con le parole , portano lontano.
    un universo a parte , lontano dalla quotidianità , un aliante per sorvolare realtà e foschie, sei tu che mi prendi per mano e mi conduci là, dove difficimente giungerei e , con te mi abbandono…sei un grande compagno foriero di meraviglie, grazie! Serena notte Claudio, dormi bene dolcissimo uomo

  9. Sonia Angeloni

    Si… Ed ha il tuo nome… Ahaha scherzo… Dolce notte Poeta… Un bacio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.