Baglioni Notebook

22/10/2016 Nota di Claudio Baglioni 

Di tutte le parole che si dicono

di quelle che si scrivono

quante hanno davvero senso?

Di tutti i gesti che si compiono

quanti hanno un vero valore?

Di tutti i giorni che si vivono

quanti poi ne ricorderemo?

Per questo motivo ci sono le sere.

Per un bilancio di ciò che s’è fatto.

Per provare almeno a capire

non quanti ma quali

saranno gli istanti da conservare

dentro i vasetti della memoria.

Mio padre non buttava via niente.

Teneva immagazzinata qualsiasi cosa

pure rotta, vecchia, semidistrutta

perché poteva tornare anche utile.

Forse aveva ragione.

Tutto quello che accade non è invano

e ciascuno è custode della sua storia.




The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

9 Commenti

  1. niente è per caso
    tutto è scritto
    niente è perso
    tutto si conquista
    …..vivendo…….
    e……….nell’attimo di eterno
    la sommatoria dell’esistenza!

  2. Nella storia dei miei giorni fatti di mille gesti e di mille parole dette o scritte, aspetto la sera per leggere il tuo pensiero… le tue parole……..
    Istanti…. attimi di eterno…. che c’è!!!!!
    Non smettere di trasmettere….
    Buona domenica Claudio! A stasera!

  3. Stasera nascosta nell’ombra delle mie ciglia penso alle carezze e ai baci dati oggi sul viso ansimante e provato della seconda e ultima radice della mia nascita…..
    Quanto valore hanno ora parole e gesti…..e tutto ha un senso…….con l’anima in subbuglio e mille pensieri passati e futuri.
    E si corre e i giorni si rincorrono e noi gli corriamo dietro…..senza fiato.
    Niente è inutile………….la felicità è una manciata di giorni e di dettagli…….e il posto più sicuro è solo il nostro cuore………
    Oh mio respiro detto a un figlio appena nato.
    Oh mio respiro……vorrei darne adesso un po’ del mio a chi me l’ha donato. Vorrei tanto.
    Ti abbraccio Claudio…….raccontami di te…..

    1. Ciao Patricia, ho appena letto dei tuoi pensieri passati e futuri… e di quelli del presente….
      Non stancarti di sfiorare il viso affaticato della tua mamma (non dimenticarti di darle una carezza anche da parte mia) e continua a parlarle dolcemente…. le carezze più delicate sono quelle che non abbiamo ancora dato e le parole più belle non le abbiamo ancora dette……
      “Non si sta insieme mai parecchio, così che gli anni sono istanti….”…. di autentico bene…
      Le parole di Claudio… il mio respiro…. e il tuo…. per non farti rimanere senza fiato….
      Un abbraccio!

      1. Grazie grazie di cuore Katia.
        Esistono persone che regalano respiri di speranza e sollievo nei momenti difficili. Persone speciali come Claudio.
        E la lontananza è solo apparente.. solo fisica perché magicamente i cuori e le anime combaciano.
        Le tue parole sono state la carezza speciale che presto darò alla mia mamma da parte tua. Ti abbraccio con affetto. Buona serata

  4. claudio sei un grande e quello che dici è proprio vero io conservo nella mia memoria tutti i momenti in cui sono venuto ai tuoi concerti e ricordo le emozioni che mi hai dato e adesso penso a quelle che mi darai perché non dobbiamo mai smettere di trasmettere noi ci saremo sempre ad asciugarci gole per una verità in un’altra notte di note ancorassieme tu e noi perché non c’è mai fine al viaggio anche se un sogno cade sono tuo fan e l’ho sarò sempre perché ti voglio bene tanto e voglio che tu sia sempre felice perché grazie a te l’ho sono anch’io grazie dal profondo del cuore ora non vedo l’ora di ascoltare le tue nuove canzoni e so che darai il meglio come sempre nel frattempo fai buona vita tvb.

  5. Il modo di vivere che ci impongono non ci lascia spazio a veri momenti di gioia nell’arco della giornata penso che siano tutti giorni uguali che viviamo, noi comuni mortali, lavoro, lavoro a casa andare a dormire.
    Da un po’ di tempo c’è un momento caro che aspettiamo alla sera quando finalmente possiamo leggere la tua nota giornaliera. Tutto qui. Un tuo collega scriveva ‘ le oasi in ferragosto e per Natale.
    Baci, buon fine settimana.

  6. Non so per quale motivo capita che quello che leggiamo come ad esempio stasera sono cose che pure io qualche volta le o pensate si potrebbe parlare di telecinesi sintonizazioni e chissà cos’altro, ma la realtà e meno damascata anzi non a nemmeno un giro duncinetto e che il poeta o chi si prende la briga di scrivere e descrivere fatti e sentimenti da voce e ci rende consapevoli,propio in questi giorni alle soglia dei cinquanta tanto per dire che non e mai troppo tardi, lasciando parlare chi con la parola se la cava meglio almeno di me, mi e sorto il pensiero che le loro parole sarebbero perse prima della fine di un caffè al contrario delle mie scritture che se anche solo domani una sola persona la leggesse avrebbero vissuto di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button