In evidenzaMurales Claudio Baglioni

#70Anni #UnaNuovEtà Il Murales per Claudio Baglioni

Idea, organizzazione e realizzazione by doremifasol.org

Buongiorno a tutti voi e grazie di essere sempre qui con noi su doremifasol.org

Come tutti sapete, il 16 Maggio è la festa del “Santo Patrono” di doremifasol e come spesso è accaduto, abbiamo cercato negli anni di festeggiare Claudio assieme a tutti voi, dandovi la possibilità di partecipare ad un regalo che fosse sempre unico e sorprendente.

Abbiamo fatto arrivare auguri dal cielo, fatto volare luci, affisso manifesti e mandato un drone a recapitare i vostri auguri in un momento in cui nessuno poteva uscire di casa.

Abbiamo fatto tante cose, ma quest’anno abbiamo pensato di spingerci ancora oltre. Tutti quei regali avevano due difetti: erano volatili e non ci hanno mai permesso di coinvolgere tutti quelli che avrebbero voluto partecipare.

Il 2021 poi, è un anno importante perché segna i 70 anni di Claudio e perché è ancora l’anno della pandemia e della sofferenza per tanta gente.

Come unire allora tutti questi aspetti?

Ma cosa avrebbe potuto stupire Claudio e renderlo orgoglioso di avere FANS COME VOI, di avere FANS come quelli di doremifasol? Non lo prendete come uno slancio di SUPERBIA e SPOCCHIOSITA’ ma da anni ci teniamo a conservare uno stile unico, lontano da gossip e da tutto ciò che non sia il solo campo musicale.

Idee ne sono arrivate tante ma nessuna mi ha fatto scintillare gli occhi, fino a che..un giorno SABRINA PANFILI ha un lampo di genio e mi fa “E se facessimo un murales?”

BOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMM

Qualcosa era scattato dentro di me. Si bell’idea, ma anche qui ero titubante…Doveva essere un murales SI, ma non poteva essere solo un “disegno del muro”. Doveva avere un significato degno dello stile del GRANDE MAGO e, lasciatemelo dire, anche del nostro sito…

Vi evito i particolari su tutta l’organizzazione e le problematiche riscontrate, ma alla fine siamo approdati alla Chiesa di San Felice da Cantalice.

Sappiamo tutti cosa significa per Claudio questa chiesa e quel Santo. Quante volte abbiamo ascoltato la storiella su San Felice? Lì dove nel maggio del 1964 tutto è cominciato.

Per cui il murales non poteva stare in altri posti se non in quella città, in quel quartiere e in quella piazza.

Abbiamo conosciuto Fra Mario Fucà, il parroco della Chiesa, e abbiamo trovato in lui un alleato dalla mentalità giovane e veloce, proprio come piace a noi, ma soprattutto ci ha dato modo di realizzare la seconda parte del nostro regalo.

La chiesa di San Felice da Cantalice gestisce anche un centro sociale di accoglienza chiamata CASA SAN FELICE e il murales è stato realizzato proprio sulle mura di questa casa. Mura caritatevoli, perché accolgono persone in difficoltà, mura da oggi impreziosite da un omaggio al “GRANDE MAGO”.

Per la parte grafica abbiamo contattato Mauro Pallotta (https://www.maupal.net/), in arte Maupal, uno dei migliori street artist Italiani, ci siamo affidati alle sue idee e abbiamo fatto bene.

Dalla sua mente, nasce questo murales per i 70 anni di Claudio Baglioni. I colori con cui è stata realizzata l’opera non sono, ovviamente, stati scelti a caso.

Maupal, insieme all’aiuto di Thomas Bires, ha voluto rappresentare il “cammino” dell’essere umano dalla nascita fino alla vecchiaia e all’ingresso nella porta della Casa di San Felice. Le note che escono dalla testa di Claudio sono quelle originali della canzone STRADA FACENDO

“STRADA FACENDO VEDRAI CHE NON SEI PIU’ DA SOLO”

E questo è il messaggio che, in questo periodo storico, ci sentiamo di voler dare a chi si trova in difficoltà. Ognuno di noi ha il dovere morale, nel suo piccolo, di cercare di non lasciare da solo un vicino, un amico o un conoscente, così come Fra Mario Fucà fa ogni giorno, accogliendo amici vicini e conoscenti di tutti nella sua “Casa”.

Anche quest’anno avete partecipato in moltissimi, siete stati circa 400. Ogni anno però, dopo ogni regalo, abbiamo sempre ricevuto molti messaggi da parte di altri fan che avrebbero voluto partecipare. Bene, quest’anno potete ancora farlo.

Ci piacerebbe, infatti. che questo regalo sia un “regalo aperto”, chi di voi vorrà contribuire alla vita futura della Casa San Felice, potrà farlo con una donazione libera su:

Parrocchia San Felice da Cantalice
Banco BPM

IBAN: IT 02 L 05034 03203 00000 0000590

Causale: Strada Facendo Io Ci Sono

In questo modo Fra Mario saprà che il mondo di Claudio sarà sempre presente.

I soldi raccolti dai 400 fan sono serviti per coprire i costi del murales e per eseguire una prima donazione alla Casa San Felice a nome di TUTTI VOI. Per chi vuole aggiungersi al regalo, potrà farlo donando qualsiasi cifra e andando ad aumentare la cifrà già versata da doremifasol.

Sarà il più bello dei regali per chi ci ha dato tanto in tutti questi anni…

Ringraziamenti

Ringrazio quanti hanno partecipato al regalo (l’elenco dei nomi è stato inviato a Claudio) e quanti vorranno donare un loro contributo al centro. Grazie, anche perché ogni anno ci affidate i vostri soldi senza fare domande. Evidentemente sapete che nessun vostro centesimo verrà sprecato.

Ringrazio il mio staff, senza di loro nulla sarebbe possibile, lo staff ufficiale nelle persone di Rossella Barattolo e Moira Fioravanti e tutti voi che siete qui con noi sempre più numerosi.

Tony Assante
Amministratore doremifasol.org e saltasullavita.com

FOTO E VIDEO DEL MURALES DALLA NASCITA ALLA PRESENTAZIONE:

FOTO GALLERY COMPLETA CLICCANDO QUI


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

5 Commenti

  1. Mi sono tanto emozionata nel rileggere e “vedere” il percorso che il mio cuore già malato ha avuto un enorme tuffo
    Non posso scrivere altro che ciò che già scrissi più volte …vorrei solo “amplificarlo” . Siete stati sempre, e stavolta ancora di più , il massimo . Credo non si potesse “oltre”… Grazie perché io e Franco (non posso non nominarlo) , anche se non scrive e sta sui social …lui vive a modo suo Claudio e lo ama tantissimo perché , oltre che a piacergli tutte le sue poesie in note e lui come persona , o forse per questo, è riuscito e riesce a vivere la sua malattia. Da sempre. Noi non saremmo potuti venire a Roma per lo spettacolo…perché non si può più muovere come prima. Eppure l’azione più bella è stata questa e siamo noi ad essere “onorati” di averci permesso di partecipare. E’ come se un piccolo pezzetto di cuore sia là…Complimenti di cuore e un grandissimo grazie ed abbraccio a Claudio…<3

  2. Carissimi,
    siete stati grandi come sempre, grazie per quello che fate quotidianamente e per quello che avete fatto nelle occasioni speciali. Il nostro Claudio si merita tutto e sicuramente sentirà addosso l’immenso amore e l’infinita stima che noi tutti proviamo per Lui.
    Grazie ancora.
    Gigliola

  3. BRAVISSIMI……
    un’idea veramente bellissima.
    Mi spiace non averlo saputo prima, avrei contribuito anch’io a questo regalo per Claudio.
    Comunque adesso farò una donazione per la casa San Felice.
    Ancora tanti complimenti e grazie per tutto quello che fate per Claudio e anche per noi fans.
    Alba

  4. Bravissimi, mi sono fidata ed ho fatto bene!

    Da Nord a Sud, dalla Romagna a Roma, un unico urlo in mezzo al cielo….

    AUGURI CLAUDIO!!!

    Mirca con la C di Claudio
    Cesena

  5. Cara redazione,
    certo siete proprio originali. Come sempre trovate qualcosa di particolare per…. stupire tutti. Bellissima idea avete avuto e grazie come sempre per tutto il lavoro fate per tenerci sempre informati ed in fondo…per farci sentire meno soli in questo momento così particolare. Grazie tanto per tutto ciò che fate e …..ovviamente AUGURI CLAUDIOOOOO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button