SOLO BISStampa

Claudio Baglioni – Scaletta Napoli 07/11/2022

Claudio Baglioni, torna dopo pochi mesi al Teatro San Carlo di Napoli e fa di nuovo un sold out con un concerto degno della location.

Pubblico Napoletano caloroso e partecipe.

Tutte le foto cliccando qui >>>

Per non togliere la sorpresa a chi vorrà essere presente alle prossime date e gustarsi lo spettacolo senza SPOILER, chiudiamo la scaletta in una tendina.

A voi la scelta se leggerla o meno

Scaletta Napoli 07/11/2022
  • Ore 21:00 Sale sul palco Claudio Baglioni
  • Ore 21:02 Io sono qui – pianoforte

Claudio saluta il pubblico che gli dice: “Sei bellissimo “. Lui risponde: “Ve ne siete accorti subito”
Scherza dicendo che di solito i concerti vengono bene in modo alternato e che quello di ieri è stato bellissimo.

  • Ore 21:11 Solo – tastiera

Claudio spiega che il repertorio è un po’ diverso dal precedente tour anche se gli strumenti sono gli stessi

  • Ore 21:17 Dieci dita – clavinova

Claudio spiega che i tre pianoforte sono come 3 caravalle che solcano il mare dell’emozioni e rappresentano passato, presente e futuro e ci gira intorno in senso antiorario quasi a voler ingannare il tempo

  • Ore 21.26  Ora che ho te – pianoforte

Claudio racconta quanto è difficile definire il presente e che l’uomo da sempre ha la smania di cristallizzare, intrappolare il presente anche grazie alla tecnologia. Fa i complimenti al pubblico perché stasera non è bersagliato dai flash.

  • Ore 21:33 Fotografie – tastiera

Claudio racconta che questo brano non lo avrebbe voluto fare ma è una delle prime canzoni d’amore che ha scritto

  • Ore 21:40  Interludio – clavinova

Claudio spiega come le sue ispirazioni per le future composizioni vengano soprattutto di notte.

  • Ore 21:46 Gli anni più belli – pianoforte

Claudio racconta che quando ha preso il COVID ha cominciato ad emozionarsi anche con gli oggetti o con i rumori per esempio la pioggia che batte sui vetri

  • Ore 21.53  Pioggia blu – tastiera

Claudio parla di quando farà l’ultimo concerto e si chiede come sarà e canzoni farà e soprattutto cosa dirà. Aggiunge che ha scritto una canzone che un po’ racchiude il senso del privilegio che ha avuto condividendo con noi il tempo che è la cosa più preziosa che si può donare e ci stringerà tutti in un abbraccio

  • Ore 22:00 Tutto in un abbraccio – clavinova

Claudio ringrazia il pubblico a braccia aperte e simula un abbraccio tra gli applausi calorosi.

Poi racconta che tutti abbiano dei momenti di tristezza e spesso si ha bisogno di qualcuno a cui raccontare e molti si rivolgono ad un professionista: uno psicologo, psicoterapeuta insomma uno psicoqualcosa e pagano. Lui fa la stessa cosa raccontando le sue problematiche nelle canzoni e lo pagano. Torna serio e spiega come sia strano che un autore si ritrova a somigliare ai protagonisti di una canzone scritta anni prima

  • Ore 22:12 I vecchi – pianoforte
  • Ore 22:20 Stai su – tastiera

Prende in giro il pubblico che batte le mani

  • Ore 22:24 Notti – tastiera

Claudio racconta come sia magico che con solo 12 note, come fossero mattoncini, si riesce a costruire tutta la musica che conosciamo e che sarà composta

  • Ore 22:30 Dodici note – clavinova

Claudio dice che aveva pensato di fare a questo punto un intervallo ma…. non lo farà

  • Ore 22:37 E adesso la pubblicità – tastiera

A Claudio è venuto in mente che è nel posto giusto per cantare una canzone scritta anni fa e che ispirava ad un’altra canzone…

  • Ore 22:43 Reginella – pianoforte
  • Ore 22:48 Un po di più

Claudio spiega che ha voluto bissare il giro dei teatri per poter racchiudere in ogni teatro qualcosa di bello e stupefacente e far succedere cose impossibili

  • Ore 22:56 Acqua dalla luna – pianoforte
  • Ore 23:03 Quante Volte – tastiera
  • Ore 23:09 Amori in corso – clavinova

In tutto questo traffico di amori in corso ci sono quelli che hanno amato e si son scottati e sono malati di un morbo terribile ed allo stesso tempo bellissimo

  • Ore 23:16 Mal d’amore – pianoforte
  • Ore 23:20 Poster – tastiera

Il pubblico si alza in piedi in un lungo applauso. Claudio scherza dicendo: “come in chiesa, posso dire seduti “

  • Ore 23:37 Uomo di varie età – clavinova + metronomo
  • Ore 23:34 Avrai – pianoforte
  • Ore 23:40 Mille giorni di te e di me – clavinova

Esce per un breve attimo e poi rientra

  • Ore 23:45 Medley Questo piccolo grande amore / Amore Bello / E tu come stai? – pianoforte
  • Ore 23:53 E tu –  tastiera

Il pubblico canta a gran voce

  • Ore 23:57 Strada facendo – tastiera

Claudio ringrazia tutti coloro che lavorano con lui e che lo seguiranno in questo lungo giro

  • Ore 00:05 La vita è adesso – clavinova

 

  • Ore 00:11 Il pubblico in piedi in un’ovazione. Claudio sulle note di Tienamente saluta il caloroso pubblico di Napoli augurando giorni, pomeriggi e sere magnifiche.

Grazie ad Anna Iacone per lo splendido supporto da Napoli

Hai assistito a questo concerto? Perchè non condividi con tutti noi il tuo materiale? Puoi inviarlo alla mail wop@doremifasol.org

Grazie di essere qui 

ENTRA NELLA HOME PAGE DI DODICI NOTE SOLO BIS


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button