Home / Resoconti / Grazie Claudio ma…

Grazie Claudio ma…

Grazie Claudio per il bellissimo pomeriggio di ieri…”sporcato” solo dall’accanimento e dalla non motivata “chiusura” di chi, alla tua cortese,garbata ma soprattutto democratica richiesta di rendere partecipi al raduno,anche i pochi lì fuori che non erano “regolarmente” iscritti a clab per il 2010, ha più volte detto “NO”, con forza, convinzione, appellandosi e scomodando la parola “Giustizia” che era meglio lasciare nel vocabolario della lingua italiana, visto che il senso di giustizia di un essere umano non si valuta da questo.
Che non fossero in regola con il pagamento era chiaro.
Il principio che solo chi è iscritto può partecipare al raduno pure, e non era messo in discussione per il futuro.
Nulla minava la regola e il principio generale ma voleva essere solo un atto di bontà e di benevolenza verso quelle persone che erano comunque lì fuori, al freddo.
Anche ai più efferati criminali si concede talvolta la “grazia”, l’amnistia, che cancellano “la pena” ( nel nostro caso il non poter entrare al raduno) ma non il “ reato” ( nel nostro caso il non aver versato la quota associativa annuale) lasciando intatti i principi e le regole generali.
Lo spazio c’era,la volontà di tanti e di Claudio pure..
e allora mi chiedo perchè?
Perchè quelle stesse persone che partecipano in massa alla manifestazione o’scià, mostrandosi all’apparenza disponibili all’accoglienza dell’altro, all’apertura , al dialogo, nella pratica, per “questioni spicciole”si dimostrano così “aride” e maldisposte all’accoglienza, all’apertura e al dialogo…verso, ed è questa la cosa che più spiazza, membri della stessa comunità, associazione che solo per un anno non ne hanno preso parte, ma solo economicamente e non nelle intenzioni?
Se non si è capaci di aprire le porte e il cuore a venti persone, come lo si può fare nei confronti del mondo?

Lina

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


6 commenti

  1. Fronte del SI – Fonte del NO.
    Da poco iscritto al Clab, di cui meglio sorvolare sulla gestione, ho letto molti blog, forum, messaggi vari sul XV° Raduno e rimango stupito, anzi meglio allibito di ciò che leggo.
    Tutti si lamentano, io compreso, delal gestione del CLAB e poi ne approvano il bilancio; un passo importante, una forte presa di posizione sarebbe stata la non approvazione così da chiamare i Responsabili a rispondere degli errori commessi. Per mia fortuna, causa impegno con la Maratona di Roma, non ho preso parte a questa fase.
    Vorrei parlare invece della 2^ situazione: Farli entrare o non farli entrare. Sono arrivato alle 16:00 e fuori ci saranno state circa 30 persone, anche bambini, che non potevano entrare. Ho trovato posto nella parte alta del teatro alla dx del palco, e quella zona, così come in basso sempre a dx, era pressoché deserta. Quando Claudio ha riproposto all’Assemblea dei Clabber (giusta definizione giuridica visto che ha approvato un bilancio economico) di far entrare quelli rimasti fuori la maggioranza ha risposto SI quindi, essendo l’Assemblea sovrana (Codice Civile) si dovevano aprire i cancelli. Trovandomi vicino all’entrata non ho praticamente visto entrare nessuno quindi c’è da chiedersi CHI invece si è ostinato a far rimanere fuori la gente.
    Un tema che nessuno ha toccato è quello del comportamento poco educato di tanti “fans” che si sono più volte prodotti/e nella corsa verso il palco, rischiando di farsi e fare male agli altri, nel salire sulle sedie così da coprire la visuale a chi era regolarmente seduto dietro; Cosa c’hanno guadagnato? una cosa di sicuro: il rimprovero del loro beniamino.
    Marco

  2. daniela agostini

    Cara Lina è proprio questo che cerchiamo di spiegare al cosiddetto fronte del NO, infatti molti di loro sono proprio quelli che a ò scià sbragano la gente per terra per un primo posto, bucano i materassini , occupano un posto da due in sei…e la lista sarebbe lunga…..ecco il punto è proprio questa la solidarietà e non la legalità che nn è mai stata messa in discussione. Come hai potuto notare infatti sia su fb che nel web sono stati pochi ad ammettere di aver votato NO con motivazioni alle quali vanno comunque tutta la mia comprensione e rispetto per un’altra idea. E invece codardi sono spariti tutti o quasi…..e magari si sentiranno anche accusati di cinismo e cattiveria ingiustamente! Fiera di aver votato SI nonostante avessi la consapevolezza che clab è dalla parte della ragione per quanto concerne le regole, ma soprattutto quando ho visto la disponibilità di claudio ad aprire le porte dell’emozione (alla faccia della legalità) sono stata ancora piu’ fiera e convinta e ne ho alzate due di mani per il SI:
    Ho votato Si perchè dopo l’approvazione del bilancio nn avrebbero creato alcun problema, perchè i posti c’erano, perchè un concerto così nn si nega a nessuno, perchè l’essere solidali si comincia a vedere dalle piccole cose, perchè per me claudio e il suo mondo sono soprattutto condivisione e amicizia!!! La maggior parte del fronte del NO ha votato così solo perchè fuori c’erano certe persone, se avevano lì dei loro amici ……pochezza solo pochezza!!! Dany

    • si daniela condivido anche io ho votato sì e fiera di aver votato sì io ho visto votare NO persone che conosco bene e hanno motivato la risposta dicendo che loro avevano pagato e non era giusto che gli altri entravano senza pagare NON CONDIVIDO. Claudio era daccordissimo a far entrare le persone fuori…
      Qui non si tratta di pochezza ma di mancanza di civiltà … a mio parere mi piacerebbe che un domani si trovino nei panni di chi è rimasto fuori … e che provassero anche loroa, ciò che hanno provato quelli fuori…
      alessandra

  3. Alcune persone sono egoiste… troppo forse, e si sono accaniti per una piccola cosa, non fare entrare le persone …
    Lo spazio era grande e ci si stava tranquillamente…
    Io sono una di quelle che ha votato per farli entrare….
    cmq è stato molto bello GRAZIE MAGO!!!!
    BUON VIAGGIO DELLA VITA…
    ALESSANDRA

    • ciao, io domenica non c’ero perchè non avevo rinnovato l’iscrizione a clab nel 2010 e non mi sono neanche sognata di presentarmi lì fuori a vedere se riuscivo ad entrare !!! se fossi stata dentro anche io avrei votato NO ( e so di un amica che ha votato no pensando a me che purtroppo ero rimasta a casa GRAZIE ) e non è secondo me “crudeltà” come dite voi , ma semplice rispetto delle REGOLE. perchè si sarebbe comunque creato un precedente! quelle persone non le aveva obbligate nessuno a essere lì sempliciemente ci hanno provato e gli è andata male ; quindi sempre secondo me non sono da compatire ; buon viaggio della vita a tutti
      Cristina

      • Anche alcune mie amiche erano a casa perchè non avevano rinnovato l’iscrizione,ma erano favorevoli all’idea che i clabber “irregolari” presenti lì fuori entrassero.
        Non è una questione di punti di vista, ma di con quali occhi guardi gli altri e il mondo.
        Vedi tu parli di “compatire”..
        le persone lì fuori non cercavano “compassione” come non era la “compassione” il sentimento che ha esortato me e tutti i clabber del fronte “SI” a votare favorevolmente per l’ingresso di coloro che erano fuori..
        Parlerei più di amore, amicizia, il voler condividere quel momento di felicità
        con il prossimo…
        Loro non c’hanno provato e gli è andata male….ma si sono messi in gioco coraggiosamente…pur sapendo che molto probabilmente non sarebbero entrati,rischiando di restare tutto il giorno lì fuori,appigliandosi alla speranza e al sogno.
        Erano lì.
        Comunque.
        Con educazione, rispetto e consapevoli di non essere in regola.
        400 posti vuoti…
        e meno di 30 persone lasciate fuori…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.