Home / In evidenza / Testo brano: In un’altra vita

Testo brano: In un’altra vita

Testo del settimo singolo “In un’Altra Vita” di Claudio Baglioni. Grazie a Sabrina Panfili per la trascrizione.

Settimo inedito del progetto ConVoi – di Claudio Baglioni, da martedì 23 luglio disponibile su I-Tunes!

Dopo lo straordinario successo dei sei precedenti inediti “CON VOI”, “DIECI DITA” , “E NOI DUE LA” , “E CHI CI AMMAZZA”, “ISOLE DEL SUD” e “L’ULTIMA COSA CHE FARO’” arriva “IN UN’ALTRA VITA”.

Una grande canzone d’amore come non se ne scrivono più. Melodia larga e affascinante; armonia intensa e raffinata; un arrangiamento di archi e fiati dai quali traspare, in filigrana, l’eco delle atmosfere pure e sognanti dei favolosi anni ’60.
E’ “In un’altra vita” – settimo inedito del progetto “ConVoi” – un brano dedicato all’amore più alto e più bello: quello che avvolge e infiamma come “un incendio di capelli” e ci porta fino all’”avamposto sull’eternità”, a scoprire che – per vivere fino in fondo un amore così – non ci basterà neanche un’altra vita.

In un’altra Vita – Testo e musica di Claudio Baglioni

Io racconterò la storia di noi due come un vangelo

io ti ruberò ogni giorno e ti porterò nel posto più vicino al cielo
come sopra un avamposto, sull’eternità, sulla vita che sarà
e sarà a qualunque costo la mia sola volontà
io ti costruirò una casa e poi ti servirò come un altare
io t’insegnerò ad andare come vanno via gli uccelli

più ridosso al mare a un incendio di capelli, nell’immensità di quel tempo che sarà e saremo ancora quelli di un’età che non ha età
io, te e quel nostro bene, tutti e tre ci teniamo insieme
ora e qui e non basterà così neanche un’altra vita

Io, te e quel nostro bene 
tutti e tre che ridiamo insieme 
ora e qui e da sempre siamo stati chissà chi in un’altra vita
io farò della mia anima lo scrigno per la tua bellezza 
io mi prenderò le pene nel sopolcro del mio petto
dentro una carezza, nel miracolo di un tetto nella luminosità di un domani che sarà e sarai passione, affetto e strada che non finirà

Io, te e quel nostro bene
tutti e tre che corriamo insieme
ora e qui, come in volo, fino lì sopra un’altra vita

Io, te e quel nostro bene
tutti e tre che giuriamo insieme ora e qui
e poi sempre l’unica promessa di e per un’altra vita
ma il tempo ebbe fretta e scappò via
la gioia crebbe su un dolore sola e con poca allegria
che ti scalda le ossa del cuore
ma che cosa è mai successo a noi, tu mi guardavi e non capivi e che puoi farci se gli dei dell’amore son stati cattivi
come me e te e quel nostro bene e tutti e tre ci lasciamo insieme
ora e qui ci andrà forse meglio sì in un’altra vita
allora un dì e per sempre ci ritroveremo lì in un’altra vita

inunaltravita

iTunes-Download-Italian_110x40

 

 

In esclusiva per: https://www.doremifasol.org e http://www.saltasullavita.com

 

redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

Potrebbe interessarti anche:

 


7 commenti

  1. Ciao,
    Premetto che la canzone mi piace moltissimo…

    Qualcuno ha notato che alcuni versi sono presi della poesia (splendida) di Kahlil Gibran “Farò della mia Anima”???

    Ecco la poesia…
    Ciao a tutti da Ivano.

    FARO’ DELLA MIA ANIMA
    (Kahlil Gibran)

    Farò della mia anima uno scrigno
    per la tua anima,
    del mio cuore una dimora
    per la tua bellezza,
    del mio petto un sepolcro
    per le tue pene.
    Ti amerò come le praterie amano la primavera,
    e vivrò in te la vita di un fiore
    sotto i raggi del sole.
    Canterò il tuo nome come la valle
    canta l’eco delle campane;
    ascolterò il linguaggio della tua anima
    come la spiaggia ascolta
    la storia delle onde.

  2. Stupenda!!!!!

  3. Il testo e’ sbagliato nelle ultime strofe…

  4. Una perla Si !! E chi non so emoziona ha un cuore di pietra.. Ascoltate con gli occhi chiusi e aprite il cuore! Senza analizzare o criticare per forza.

  5. Buondì, ho finito ora ti ascoltarla in anteprima da Radio Italia. C’è poco da discutere o si è sulla stessa lunghezza onda o possiamo discuterne fino alla fine. Ho provato a riascoltarle di seguito, come in un “vecchio” CD. A me il progetto piace, i testi pure e la musicalità idem. Ad ogni uscita tranne per ora una è stato un crescendo. Grazie ancora Claudio.

  6. Una perla, ma già so che toccherà discutere anche su questo brano con i “fans” delusi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.