Home / Baglioni Notebook / 08/07/2016 Nota di Claudio Baglioni 

08/07/2016 Nota di Claudio Baglioni 

La nave avanza lentissima

come a richiudersi dietro

la retta che fa da cerniera

tra il muro turchese del cielo

e il blu pavimento del mare.

Rimango seduto appoggiato

alla parete del lato opposto

dell’immensa stanza all’aperto.

Lampo e Lina osservano quieti

e imperturbabili tutta la scena.

Siamo gente di mare.

Ne abbiamo viste di barche

che fanno su e giù

a cavallo del mondo.

Ogni volta partiamo e arriviamo

senza muoverci da dove siamo.

Abbiamo sguardi e pensieri

che vanno da soli.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



5 commenti

  1. Uno dei motivi per cui scrivi e’ per tenere aperto il canale che parte dal tuo cuore e arriva noi , a tracciare versi riusciti efficaci per prossime composizioni . Dal tuo arsenale che frequenti ogni giorno al prossimo spartito . E noi spettatori di lavori e di capolavori futuri . Bravo Claudio .

  2. Mi sono simpatici questi Lampo e Lina!
    Io non ho il mare davanti agli occhi ma nel mio giardino sui faggi e la magnolia hanno nidificato alcuni passeri.
    Vorrei chiamarne qualcuno per nome ma non riesco a fissare il mio sguardo su nessuno in particolare…
    sono uccelli poco propensi ad osservare il cielo, preferiscono cercare il cibo…
    Credo che mi dovro’ accontentare della mia gatta……con questo caldo ha deciso di dormire sul pavimento….e mi guarda per una carezza e un po’d’acqua……poi si sdraia senza forze.
    Buona domenica capitano ti auguro bei sogni e l’affetto che ti meriti!

  3. Amico del mare…
    I pensieri come vele….e navi all’orizzonte…
    disegni di mondi lontani e viaggi infiniti….
    ali senza confini….
    le tue parole…..
    nicchia e porto della mia anima libera.
    Patricia

  4. Hai ragione Claudio, abbiamo sguardi e pensieri che vanno da soli…. quante volte partiamo per un viaggio senza muoverci da dove siamo?
    Quando leggo le tue poesie i miei pensieri prendono il volo per arrivare lì da te, nella tua isola, dove lo sguardo si perde seguendo la bianca scia di una nave che traccia il confine tra l’immensità del cielo e il blu di un mare da favola…. quel mare che ogni giorno vede barche partire e arrivare…. quel mare che ogni giorno incanta e regala sogni ed emozioni!
    Buona giornata Claudio! Un abbraccio!

  5. Questo e istigazione a delinquere questo racconto fa venir voglia di evadere e intraprendere un viaggio senza un aprodo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.