Home / In evidenza / La RAI, il Vaticano e i posti scomparsi

La RAI, il Vaticano e i posti scomparsi

Pubblichiamo quanto inviatoci da Sabrina Polizzi, ricordando che doremifasol.org è un sito non ufficiale che dal 2001 vi da la possibilità di esporre la vostra opinione, commento o resoconto (quando esposti in modo civile) senza censure. Non esprimiamo MAI la nostra opinione o punto di vista su scelte artistiche o personali sull’artista da noi seguito su queste pagine, ma ci limitiamo ad essere vostro strumento di comunicazione. Quanto esposto di seguito, non è quindi nostro pensiero ma quello di un nostro visitatore. Chiunque di voi può inviare materiale in redazione usando la mail wop@doremifasol.org

La redazione di doremifasol.org

Da quando seppi di questo concerto al Vaticano di Claudio non stavo più nella pelle, il cuore andava a mille, ancora di più quando divenne ufficiale e lessi la data: 17 Dicembre 2016! Praticamente due giorni dopo il mio compleanno, un compleanno che già sapevo sarebbe stato molto difficile per me.

Arriva il giorno dell’acquisto dei biglietti, stavamo a mille perché la gente che desiderava stare il più vicino possibile era tanta.

Il mio amico Francesco era stato molto bravo e veloce e riuscì a prendere una 5′ fila un pò laterale, che poi ci venne spiegato che in realtà era la prima perché lo staff di Baglioni aveva richiesto di togliere le prime 4 file per esigenze di palco.

I giorni non passavano mai, lenti, lentissimi, con le amiche andavamo a fare shopping per comperarci degli abiti adatti ad un posto meraviglioso come l’Aula Nervi del Vaticano, ci divertivamo e cercavamo di far scorrere il tempo.

Finalmente arriva il 17 Dicembre, sono elettrizzata, mi preparo dalle 15:00 per essere carina e per non scordare nulla.

Vado con la mia amica Silvia e sembriamo due adolescenti al primo appuntamento con il fidanzatino. Arrivate sembrava di essere dentro una favola, la Cupola di San Pietro in lontananza fantastica, l’albero nella piazza e il presepe meravigliosi.

La fila era lunghissima, ma ci mettiamo in coda buone buone e una volta dentro l’incubo mi stava attendendo proprio nel giorno che avevo atteso da tantissimo tempo.

Mi dicono che la prima fila dispari era stata tolta per esigenze Rai e che il mio posto sarebbe stato in tredicesima fila tutto laterale.

Non volevo crederci, ero fuori di me!

Alle signore della Friends & Patner ho spiegato le mie ragioni, che non avrei accettato per nessuna ragione quel posto, ma loro di risposta mi dicevano che non potevano fare altrimenti. Allora ho parlato con la Signora Moira che mi ha detto di aspettare ma nulla.

Ho parlato con il Signor Brambilla e nulla. Alla fine, al colmo della mia ira ho riferito allo staff della Friends & Patner che avrei parlato con chi di dovere.

Volete sapere con quale educazione mi hanno risposto? Ridendomi in faccia, è così che si porta rispetto a chi fa delle passioni una ragione di vita.

Non avevo più forze e, delusa, ho pianto e sono uscita dalla sala dove sono stata fuori ben 2 ore e 20 minuti perdendo quasi tutto il concerto di Claudio.

Sono rientrata giusto per il bel gesto della mia amica Luciana che mi ha pregata e fatta mettere vicino a lei, praticamente stavamo in due su una sedia.

Ad oggi se ci penso ancora ho tanta rabbia dentro, faccio tanti sacrifici per seguire Baglioni, mio padre è pensionato ed esigo il rispetto che merito.

Era beneficenza ma se voglio i soldi posso darli anche al primo barbone che incontro per strada senza che esso mi derida in faccia, anzi credo siano molto più umili dei Signori della Friends & Partner.

In 30 anni che seguo Claudio non ho mai perso un minuto di un suo concerto, ma fin quando ci sarà questa organizzazione cioè la F&P io non acquisterò mai più un ticket.

Sabrina Polizzi

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



17 commenti

  1. Che interi settori fossero oscurati secondi dopo l’apertura della “vendita” lo confermo anch’io…non solo…aopena i posti venivano bloccati l’ operazione non andava a buon fine nel senso che non veniva data la possibilità di proseguire e si tornava alla pagina iniziale..insomma non proprio corretto..ma , ribadisco, credo che sia da imputare ai terzi che sono incaricati di provvedere ad organizzare il tutto
    E, come dice Katia, non sarà una notte di vento contro-e comunque emozionantissima- a farci abbandinare il Nostro Capitano

  2. Purtroppo e’ sempre la stessa storia, anche in quello che sarebbe dovuto essere un evento a scopo assolutamente non mondano e con posti che sarebbero dovuti essere assegnati in modo assolutamente chiaro sono subentrati interessi di casta e di privilegi. Inutile putroppo disperarsi ed amareggiarsi.MA IL FATTO che rimane sempre NON CHIARO e’ perche’ quelli che alla fine pagano sono – siamo sempre gli stessi.Ho notato,comunque,che appena iniziata la vendita online gia’ si sentiva puzza di bruciato ovvero di cose non chiare poiche’ proprio dopo pochi minuti alcuni settori erano gia’ oscurati.Questo e’ quello che la sottoscritta ha notato.Dubito che il nostro Claudio che per noi tutti e’ un grande uomo non sia al corrente di quanto accaduto.Se vogliamo illuderci facciamolo pure.Quelli che hanno acquistato il biglietto ,lo hanno fatto realmente con il cuore ed e’ veramente indegno essere stati trattati in questo modo.Alla faccia della solidarieta’ e del bene comune.Rimango senza parole per quello che hanno dovuto subire alcuni di noi .La tracotanza e l’arroganza regna sempre sovrana.Claudio so che non leggerai mai questi commenti ma una cosa e’ certa in un luogo dove dovevano essere rispettati-anche se io personalmente ne dubitavo ma speravo-principi di eguaglianza -solidarieta’-umanita’-umilta’-bonta’-sono venuti meno tutti questi.Sono delusa.

  3. Io li ho acquistati sul sito internet. Ma la piantina pubblicata non è stata rispettata…

    • E’ VERAMENTE UNA VERGOGNA , NON HANNO RISPETTATO I POSTI COME ERANO IN PIANTA…… E QUESTO VALE ANCHE X ME, UNO SCHIFOOOO!!!!!

  4. Buon pomeriggio cara Patricia..noi che abbiamo Claudio nel cuore siamo sulla stessa lunghezza d’onda…stessi pensieri…

    • Onde di un bellissimo mare…..
      Grande sintonia….
      Buon pomeriggio a te carissima.

      • Buon pomeriggio carissime amiche di onde e di pensieri…
        Non sarà certo una notte di tempesta a farci lasciare la barca del nostro Capitano…
        Niente e nessuno ci potrà mai togliere l’incanto di seguire Claudio, anche se è giusto far valere le proprie ragioni… perché la nostra passione è più forte… di tutto e di tutti!

  5. Sono solidale con Sabrina Polizzi, noi malati di Claudio facciamo grossi sacrifici per poterlo seguire ma esiliato anche tanto rispetto.

  6. Sono solidale con chi ha avuto queste disavventure.( a me è successo qualcosa del genere a Bari) Si dovrebbero capire i sacrifici di chi segue con passione un artista…biglietti..spesso organizzare una trasferta e quindi spese di viaggio, hotel e quant’altro..è un costo notevole e si rinuncia ad altro pur di essere lì..tutto ciò meritrebbe più rispetto..ovviamente da parte di chi si occupa di organizzare..Sono certa che Claudio sia all’oscuro di tutto ciò…e io continuerò a seguirlo

    • Assolutamente d’accordo con te Paola.
      Dalla prima all’ultima parola.
      Dispiace tutto questo.
      Ogni lavoro dovrebbe essere svolto con passione regole e rispetto verso se stessi e gli altri. Non tutti lo fanno.
      Io continuerò a seguire Claudio come te e molti altri. Speriamo non accadano più questi imprevisti.Ciao a presto.
      Un abbraccio a Cla’.

  7. Stessa cosa successa a me e alla mia amica!!! Veniamo da Genova, i posti dispari in prima fila tolti, eravamo cariche da ribaltare chiunque ci hanno messo le sedie affianco a quelle esistenti ma la visione è stata a dire poco orribile, il braccio della telecamera davanti ed in testa e due casse enormi impedivano la visione del palco!!!

  8. Giustissimo protestare e posso capire la rabbia che ha provato Sabrina. Io avrei accettato anche la 13 esima fila però senza togliere alla scorrettezza di eliminare dei posti senza comunicarlo.

  9. Sabrina… giusto protestare, ma perdere il concerto una volta arrivata lì… io l’ho visto in TV e avevo già la pelle d’oca. Io sarei rimasta anche in piedi in ultima fila

  10. Tatiana Stefanini

    Verona, 23 aprile 2016. Gran finale Capitani Coraggiosi. 2 biglietti acquistati il 15 febbraio, 10 fila. Ritiro sul luogo dell’evento. Ioarrivo da Udine, la mia amica da Cagliari. Non li trovano. Esibisco la ricevuta d’acquisto. Niente. Potrei essere un’impostora per F&P. Chiamo chiunque, conoscenze del Clab, Moira. Ci spiace, non potete entrare. Panico, delusione e altro. Per farla breve, siamo entrate solo grazie alla comprensione e cortesia di chi gestiva la distribuzione dei biglietti di Morandi. Sono seguite lettere da parte mia alla F&P, anche l’intervento del mio legale, ad ora nulla, neppure le scuse.
    Tatiana

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.