Home / In evidenza / “ La nostra promessa è AVRAI “

“ La nostra promessa è AVRAI “

Sabato sera Piazza San Pietro ci accoglie con il suo albero e il suo presepe illuminati e addobbati per le prossime festività.

La sala Nervi ci aspetta maestosa e fiera della sua bellezza e l’aula Paolo VI è pronta per accogliere le persone che hanno accettato l’invito a partecipare alla serata per raccogliere fondi da destinare ai bambini del Bangui e delle zone terremotate del centro Italia.

Il padrone di casa, Papa Francesco, ci accoglie con un videomessaggio e ci ricorda che con questa serata “ non risolveremo tutti i loro problemi, ma quello che faremo avrà la firma della nostra passione” e da piazza San Pietro sulle note di Fratello Sole, Sorella Luna arriva Claudio, chiamato a raccogliere in un gomitolo i tanti fili di questa serata.

Una serata piena di artisti che come dice Claudio: “noi non siamo i fanti che combattono in mezzo al fango in trincea, siamo i trombettieri che suonano la carica” Sabato sera le trombe dell’anima hanno suonato eccome, per tutti noi che eravamo là, per tutti quelli che hanno seguito l’evento in mondovisione e per tutti quelli che erano su quel palco, ognuno con il loro filo in
mano che è servito per leggere le parole del Papa, per recitare una preghiera laica, per raccontare l’accoglienza su quel meraviglioso scoglio che è Lampedusa, per raccontare la rinascita dopo lo sfregio di un amore malato, per testimoniare che si può ricominciare a vivere anche se sbagli.

Tante storie, tante emozioni, tanta partecipazione, qualche lacrima.

E le trombe sono arrivate al cuore anche con la musica e con le canzoni.

Dagli il Via, Poster, Isole del Sud, Acqua dalla Luna, E adesso la Pubblicità con la chitarra di Giovanni…è lui il “colpevole” di quel capolavoro che ha dato il titolo alla serata.

Per Incanto e per Amore, Uomini Persi, Tamburi Lontani, Strada Facendo, Buona Fortuna suonata al piano da Danilo Rea…più fortunati di così non potevamo essere.

I Vecchi, Ninna Nanna, Requiem, il medley che è stato come l’intervallo a scuola…poi ecco la canzone perfetta, Mille giorni di Te e di Me, Noi No, Avrai e per finire La vita è Adesso.

Nel mezzo alcune canzoni di Natale che hanno ricordato a tutti che questo è il tempo delle festività.

Danilo Minotti è tornato insieme a noi per dirigere in modo sublime una serata che anche lui, insieme all’orchestra e ai cori, ha contribuito a rendere perfetta.

Il cuore di tutti sabato ha sempre battuto il tempo al ritmo della musica che amiamo da sempre, ha seguito il suo Cantautore, disegnare un percorso come in una mappa e noi con lui abbiamo percorso strade piene di ricordi, attraversato piazze che si colorano di emozioni, abbiamo ascoltato storie che dal presente si intrecciano al passato e ci fanno vedere che il futuro, nascosto dietro l’angolo, è pronto per essere vissuto insieme, gli uni con gli altri, perché la strada di ognuno è anche la strada di tutti quelli che incrociano le nostre vite, per un attimo, per un po’ o per sempre.

Il nostro Capitano e i suoi ospiti sabato hanno raccontato la vita, con le sue mille facce…nelle promesse mancate, negli inganni, nel dolore, nei rimpianti, nella speranza, nella sincerità, nella gioia, nell’allegria e forse anche nei desideri grandi e piccoli c’è il senso di quella bellissima avventura che è la vita.

E se i sogni son desideri, proviamo a crederci davvero e a scommettere nel domani…questo è stato l’invito di tutti quelli erano su quel palco a ribadire con la mano sul cuore…

LA NOSTRA PROMESSA E’ AVRAI.

Narda

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


4 commenti

  1. Grazie
    Claudio Baglioni per questo spettacolo e per la tua voce unica e le tue canzoni fantastiche.

  2. La vita è adesso. ……

  3. AVRAI… la nostra promessa… perché domani sia migliore…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.