Home / Stampa / Laura Pausini superospite a #Sanremo2018 ?

Laura Pausini superospite a #Sanremo2018 ?

Lo show deve andare avanti e la macchina di Sanremo anche per questa nuova edizione non accenna ad arrestarsi. Lo show deve andare avanti perché, ammettiamolo, non a tutti è andata giù la scelta Rai di Claudio Baglioni come direttore artistico della kermesse canora e come conduttore, come se la prima qualifica da sola non bastasse. Ma Baglioni, dall’alto della sua carriera, dopo aver cantato in Vaticano per una giusta e buona causa, non poteva non essere posto a capo di uno degli appuntamenti televisivi italiani più attesi di tutto l’anno. Perché Sanremo è Sanremo. Ce lo ha insegnato Pippo Baudo, non ha esitato a rammentarlo tutte le volte che ha potuto Mike Bongiorno, e ora sarà la volta del capitano coraggioso. Più che un direttore artistico, un “architetto del Festival”. Così ama definirsi Claudio Baglioni in attesa del suo Festival che andrà in onda sul primo canale Rai dal 6 al 10 febbraio 2018 e che come ogni anno terrà incollati milioni di spettatori davanti allo schermo.

Al fianco di Baglioni una scoppiettante e sempre amata Michelle Hunziker che tornerà all’Ariston dopo aver co-condotto nel 2007 con Pippo Baudo. Da quanto si apprende la showgirl accompagnerebbe il padrone di casa per le 5 serate anche se si discute ancora su una possibile coppia tutta al maschile. Il totonome che serpreggia sui social si concentra su Luca Argentero e Raul Bova.

Novità di quest’anno la mancanza assoluta di eliminazioni. Sia i vip che le nuove proposte accompagneranno i padroni di casa per tutte 5 le serate. “Non ci sarà, come in tutte le edizioni precedenti, più quella pratica un po’ violenta del dover mandare a casa qualcuno. Chiunque degli invitati al Festival, dei proponenti, sia essi giovani o campioni, cominceranno il Festival e lo finiranno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie. Credo che questo lo renderà simile a un festival del cinema o a un festival letterario”. Lo ha spiegato Baglioni ospite al Tg1. Ma le novità non finiscono. In attesa di scoprire i big in gara, i cui nomi saranno resi pubblici il 15 dicembre nel corso della puntata di “Sarà Sanremo”, ciò che si sa è che ogni brano durerà non più 3 minuti e 15 secondi, ma 4, e che la storica serata delle cover è stata eliminata. Essa, infatti, sarà sostituita dai duetti che i partecipanti sceglieranno per riarrangiare e riproporre la propria canzone al pubblico. “Penso che chi lavora da tanto tempo a un progetto, a una bella canzone, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano, questa volta con altri artisti, ospiti, musicisti o con altri cantanti, in forma di duetto, di trio, come performance aggiuntiva”, ha proseguito il coach.

Superospiti. Tanti rumors, nessuna certezza, un’unica speranza: Laura Pausini. Con ogni probabilità la superstar italiana trapiantata in America tornerà a calpestare il palco dell’Ariston per celebrare i 25 anni di carriera e per presentare in tal modo il primo singolo estratto dal nuovo progetto discografico a cui l’artista sta lavorando.

Alessandro Notarnicola per IL FARO DI ROMA

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


2 commenti

  1. Il superospite dovrebbe essere proprio lui. Mettersi al piano e cantare quello che gli pare e far capire la differenza. Ma proprio perche la differenza si noterebbe allora tutto cio non avverra’.

  2. BELLISSIMO STREPITOSO …LAURA E FENOMENALE❤❤

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.