Home / In evidenza / #Luci a SanRemo – SAM FISHER

#Luci a SanRemo – SAM FISHER

#Luci a SanRemo di quella sera che c’è di strano siamo stati tutti là

Ci siamo, il tanto e mai atteso Sanremo di Claudio Baglioni è arrivato, ancora qualche ora e chiunque di noi: scettico, fan, fanatico, amico, parente, dubbioso, curioso alla fine sarà lì davanti allo schermo per ben 5 serate e oltre. Perché tanto lo sapevamo già dal giorno dell’annuncio, anche se contrari favorevoli o quello che vuoi tu, noi il 6 febbraio staremo lì davanti allo schermo a godere di un altro pezzo di storia, della nostra storia con il nostro Direttore.

e la #luce ritrova i colori tra le foglie dei vecchi filari

La nebbia in questi giorni fatica a salire su, ogni anno si dice che mancava da anni, ma intanto è qui davanti a me e mentre cerco le luci offuscate dei lampioni sento le parole del Direttore che ride in radio. Annuncia grandi cose e sembra descrivere il suo nuovo giocattolo appena comprato, con la felicità di chi si è appena svegliato in un mattino nuovo con la certezza che sarà un giorno pieno di colori…

Una #luce prenderò per te, là fuori…quando io camminerò le vie dei colori…

Giallo, rosso e blu: sono questi i suoi colori. Lo sappiamo sin dal 1982, per cui a noi l’arcobaleno Sanremese non deve meravigliarci ma deve metterci sull’attenti, perché ogni volta che li abbiamo incrociati lungo la sua via, ci hanno sempre lasciato qualcosa di indelebile tanto da ricordarli ancora oggi, come quei colori che usavi da piccolo e che faticavano ad andar via dalle pareti dopo le urla e le botte della mamma. E nel frattempo quel matto che si chiedeva che cos’era, è diventato anche Dittatore.

I vecchi soli come i pali della #luce

Per quanto riguarda la mia storia su questo spicchio di Universo, Sanremo esiste da sempre. Da prima che nascessi e hai come l’impressione che ci sia da prima ancora che nascesse anche chi ti ha messo al mondo. E così lo immagini (ancora) presente nella mia casa materna e in tutte le case, specialmente in quelle in cui il televisore serve a far entrare in casa altre voci oltre la propria. Messo lì sul Canale 1 con il telecomando sul tavolo e sulle poltrone, avvolte da una coperta a quadri fatta all’uncinetto, ci sono coloro che ne hanno visti tanti, ma veramente tanti, di Sanremo e mentre guardano una scimmia che balla, pensano a quanto erano belle le canzoni dei loro tempi..e per qualche ora si sogna da svegli mentre il sonno piano piano li avvolge…sedia sediola, questa sera abbiamo volato e attenti a non sudare.

Pace a noi che abbiamo avuto tanto da smarrir la #luce della semplicita’

Lo ha detto sin dal principio che il suo ruolo sarà quello di accendere e spegnere la luce della cattedrale Sanremese. Il mio augurio è che questo significhi ritrovare quella luce negli occhi, che negli anni gli ha consentito di rendere grandi e unici dei semplici momenti di spettacolo. Ora si ritrova nell’inconsueto ruolo di guidare tanti poeti, che magari non si sono mai smarriti, ma che trattandoli da uomini e da fratelli (come si evince dai tanti cinguettii di stima) sicuramente contribuiranno ad aggiungere luce su quel palco.

Insomma ci siamo, non abbiamo mai seguito così quotidianamente la preparazione di un Festival di Sanremo, ma oramai abbiamo imparato a conoscerci: giudichiamo, critichiamo, speriamo, ma alla fine l’attesa del Nostro amico diventa la nostra attesa, tanto che l’adrenalina cresce anche in noi e già molti oggi a pranzo mangeranno un po’ di più in modo da poter fare una cena più leggera e avere più tempo da dedicargli.

E smorzi la #luce, ma non trovi più pace e ti domandi perché…

È la musica signori, quella che ti vibra dentro, quella che ne ha per tutti i momenti della tua vita..la musica di Baglioni certo ma anche di quel Vecchioni parafrasato nel titolo e di tutti quelli che senza sapere perché, riescono ad accendere l’interruttore interno della tua luce.

E allora andiamo a incominciare e…

Si accendono le #luci qui sul palco, ma quanti amici intorno, mi viene voglia di cantare…

..per cui Canta Claudio, canta fai cantare e inCanta come solo tu sai fare. Qualunque sarà l’esito, NOI abbiamo già vinto.

Sam Fisher

Sam Fisher

Salve a tutti, “Sono Io” e sono uno di voi. Un Baglioniano? Un Clabber? Un Baglionista? Uno delle prime file? Uno sempre in piedi? Uno che accetta tutto quello che fa? Sono un Hacker, nel cuore di doremifasol.org e vi "colpirò" quando meno ve lo aspettate.

4 commenti

  1. Ognuno ha la sua musica vicino…buona fortuna Claudio…con tutto quello che il mio cuore sente…con tutto ciò che i miei occhi immaginano….con tutte le melodie e le parole che la mia anima è pronta ad accogliere…buona fortuna… sinfonia della mia vita Tvb….❤

  2. claudia spezzati

    ed io aggiungo questo :
    Ciao Capitano, Ciao Cavaliere in bianco in nero.. peccato che la televisione non abbia quella funzione che puoi scegliere se vedere in bianco e nero..Io stasera inizierei così… con le immagini in bianco e nero.. Signore & Signori buonasera, benvenuti… e questo l’augurio che voglio farti, grand’Uomo… In punta di piedi.. piano piano porta l’InCanto a chi seguirà la via di questi giorni di musica, parole e sono sicura tanti tantissimi messaggi dal cuore.. il cuore di un grande poeta che più di tutti gli altri merita di essere sul palco a “dettar legge”.. a dirigere, a condividere ciò che da una vita trasmette con le sue canzoni e le sue azioni.. Ti auguro il successo e lo stupore di chi ancora non ti ha conosciuto…. Io, che da sempre sono sintonizzata sulla frequenze del tuo cuore, so che sarà un successo… delle persone che sapranno cogliere la tua grande sensibilità… e non ti curar di chi a valanghe ti farà tante critiche.. l’invidia, la grettezza, il cinismo fanno purtroppo parte di tanti e tantissimi essere umani… Io inizierò così .. in bianco e nero e man mano camminerò … scoprendo la via dei colori… Dagli il via Claudio.. NOI siamo con te… Possa un soffio di vento portarti una carezza ed accenderti un sorriso quando fra poche ore dirai.. Signore & Signori buonasera e benvenuti al Festival della Canzone Italiana… Tutti in un abbraccio.
    Da me a te.

    Claudia Spezzati

  3. E così il giorno tanto atteso è arrivato… 6 febbraio… ancora poche ore e si comincia… si parte per una nuova stupenda avventura!
    Ci sarò Claudio, come sempre… ci saremo e saremo in tanti… milioni di cuori… tutti pronti a fare il tifo per te… ti trasmetteremo il nostro affetto, canteremo insieme a te, vivremo le tue stesse emozioni…
    Vai grande Capitano, dagli il via “…e tutti quanti incontro a un sogno…..” Sarà una festa!
    In bocca al lupo!!! Tvb ❤

  4. Proprio vero..proprio così..e da fan e fanatica urlo un grosso in bocca al lupo al Direttore, Dittatore, Maestro, Mago più grande che ci dia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.