Home / 50 anni al Centro / La “maledizione” di Baglioni, sfiorato il rinvio bis

La “maledizione” di Baglioni, sfiorato il rinvio bis

Il concerto di lunedì all’allianz dome
La “maledizione” di Baglioni, sfiorato il rinvio bis
Show a rischio per la mancanza di personale. Si attivano Questura, Prefettura e Comune. Ma l’Alma evita il flop in extremis

Giovanni Tomasin per IL PICCOLO di Trieste

La tappa triestina di Claudio Baglioni è saltata a inizio mese per una questione di salute, ma la scalogna s’è messa di mezzo anche questo fine settimana, tanto che un nuovo rinvio è sembrato incombere anche sulla data di Pasquetta.

Eventualità scongiurata dopo una giornata frenetica di contatti fra la Pallacanestro Trieste, gestrice del palazzetto, gli organizzatori di Azalea, e le istituzioni cittadine.

Il passaggio nel capoluogo Fvg del “Al Centro Tour” del noto cantautore romano era previsto originariamente per il 2 aprile, ma è stato posticipato di una ventina di giorni per un problema di carattere sanitario.

In teoria nulla doveva mettere in pericolo la data del 22, aprile, Pasquetta, eppure ieri mattina i telefoni di tutti i diretti interessati squillavano con inconsueta frenesia.

Alle radici del problema, risulta, c’era la difficoltà del gestore di individuare personale che lavorasse nelle giornate richieste.

Difficoltà che, riportano gli informati dei fatti, era stata fatta presente agli organizzatori, che però non hanno deflesso dall’intento di mettere in piedi il palco per il concerto di lunedì.

All’inizio della giornata l’empasse ha creato un bel po’ di subbuglio fra le istituzioni triestine, invocate a comporre salomonicamente la questione.

Una serie di telefonate sono volate fra Comune, Questura e Prefettura, valutando anche la possibilità di far salire Baglioni su un palco collocato altrove, magari in
piazza Unità. Possibilità esclusa però dalla natura del tour. Nel corso del pomeriggio, però, la questione è stata composta.

Commenta Mario Ghiacci di Alma Trieste:

«Per impegni preesistenti ci era impossibile recuperare il personale che lavorasse in quei giorni. Alla fine ce l’abbiamo fatta, e li ringrazio per questo ».

Così invece Loris Tramontin di Azalea, gli organizzatori:

«Niente di grave, come sempre, la Pallacanestro doveva solo trovare il personale per gli incarichi richiesti. Da lì a non fare il concerto ne passa».

BIGLIETTI ANCORA DISPONIBILI

22 APRILE 2019 a Pala Rubini Alma Arena di TRIESTE

Comunicazione cambio date >>>

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.