Home / Curiosità / Alessandro Dobici per Senza Sbarre

Alessandro Dobici per Senza Sbarre

Continua l’idea di realizzare un museo dell’arte contemporanea a favore di Senza Sbarre con gli interventi artistici dei grandi maestri italiani, che dedicano un pezzetto del loro tempo e della loro arte a Don Riccardo Agresti e ai suoi sforzi continui nel recupero degli ultimi e dei detenuti.

Si vuole lasciare una testimonianza concreta e tangibile che superi il tempo e resti per sempre a memoria delle continue battaglie di un sacerdote di frontiera che ha dimostrato più volte in tutti questi anni di saper resistere ai venti contrari che non hanno mai fermato la sua corsa.

Alessandro Dobici (Fotografo ufficiale di Claudio Baglioni) è il terzo artista ad inaugurare questo ciclo curato da Stefano del Bravo, (legato ormai da anni a don Riccardo Agresti da una profonda stima e amicizia) dopo il murales per l’oratorio e auditorium Riccardo Baglioni di Andria eseguito da due importanti pittori: Ciro Palumbo e Alessandra Carloni.

Il maestro Dobici ha interpretato il progetto Senza Sbarre con una visione incredibilmente veritiera della condizione umana del detenuto, realizzando uno scatto fotografico che esprime tutta l’eccelsa poetica fotografica e artistica della sua opera.

La fotografia donata resterà in pianta stabile presso la Sala delle Riunioni della Masseria San Vittore e darà il via al Museo di Senza Sbarre

Dono di un dono. Don Riccardo Agresti, Claudio Baglioni e miracoli

La storia dell’incontro tra il grande artista e il “Prete-Coraggio” che ha fatto crescere la speranza dove sembrava non ci fosse futuro

Introduzione di Claudio Baglioni

I proventi delle vendite del volume saranno devoluti all’associazione Amici di San Vittore Onlus – Andria

Anteprima esclusiva di doremifasol.org

“Dono di un dono – don Riccardo Agresti, Claudio Baglioni e miracoli”.  Non è il titolo di una canzone, e chissà che non lo diventi in futuro, ma è soltanto il titolo del libro, che racconta l’infanzia di don Riccardo Agresti; le tappe salienti dell’adolescenza ed il percorso di vita segnato dalla fede religiosa del prete che presta la sua opera nel quartiere Camaggio. All’interno del libro, ampio spazio è stato dedicato al prezioso incontro di don Riccardo con Claudio Baglioni (che ha firmato, in veste di architetto, il progetto dell’oratorio, alla cui memoria del padre è stato intitolato l’auditorium).

Un’amicizia importante, ma anche una bella accoppiata pronta a lanciare in nuove sfide: è il caso del progetto “Senza sbarre” finalizzato a realizzare una struttura, a Castel del Monte, che possa ospitare detenuti ed ex detenuti nei percorsi di reinserimento sociale.

Un sogno condiviso, oltre che con il cantautore, anche con don Vincenzo Giannelli e padre Gaetano Lorusso. Da diversi anni infatti, don Agresti, ed altri sacerdoti, prestano il servizio da volontari presso la Casa Circondariale di Trani per sostenere moralmente e spiritualmente coloro che hanno incontrato la devianza nel corso della propria vita, animati dallo spirito del Vangelo di Matteo che invita tutti a confrontarsi con il giudizio universale: “…

Quando ti abbamo visto affamato, assetato, in carcere … ogni volta che avete fatto questo a uno di miei fratelli, lo avete fatto a me” (Mt 25).

Per più info in merito clicca qui

 

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

2 commenti

  1. Un GRZ SEMPRE A PAPA RICCARDO E MAMMA SILVIA PER QUESTO REGALO …..CLAUDIO
    GRZ DI ESISTERE E DI REGALARCI MILLE EMOZIONI CHE DIO TI BENEDICA

  2. Grande uomo,!!! Grande artista !!!unico in tutto quello che fai grazie di esistere Claudio!!!!; sei speciale
    .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.