ShopStampa

Anche Claudio Baglioni in “La musica che resta”

Da Claudio Baglioni a Renato Zero, 500 canzoni «che resteranno» in un libro

Il giornalista e scrittore Federico Pistone ha stilato un’antologia di brani immortali dei grandi cantautori italiani

In questi mesi senza concerti e senza svago, con tanto tempo da passare chiusi in casa, il ruolo della musica nelle nostre vite — insieme alla nostalgia per la musica dal vivo — si è fatto sentire più che mai. Una canzone può migliorare l’umore, far riflettere, divertire, commuovere, distrarre. E se pensare che una canzone ci salverà può magari sembrare un azzardo, Federico Pistone prova allora a metterne sul piatto 500: si intitola «La musica che resta – Cinquecento canzoni per illuminare la notte» il suo nuovo libro edito da Arcana. Il giornalista e scrittore prova a raccogliere in un volume i brani più intensi e riflessivi di tanti cantautori italiani, da Salvatore Adamo a Renato Zero, da Claudio Baglioni a Roberto Vecchioni, passando per Francesco De Gregori o Fabrizio De André.

Dai capolavori più noti alle «chicche»

Un’antologia «ragionata, ma soprattutto emotiva quindi del tutto parziale e disdicevole», avvisa l’autore, che vuole soprattutto invitare all’ascolto di tanti gioielli della canzone italiana. Il libro passa in rassegna i cantautori e dunque non vi figurano né band né rapper, ed esamina i loro brani in ordine alfabetico, corredandoli poi di una scheda sull’artista e sulle canzoni selezionate. L’intento è anche quello di far scoprire il patrimonio musicale italiano ai più giovani, pescando fra titoli conosciuti da tutti come «Mille giorni di te e di me» di Baglioni o «Centro di gravità permanente» di Battiato a chicche per veri cultori

Barbara Visentin per CORRIERE.IT

 


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button