Home / In evidenza / Raduniamoci #StaseraAcasaDiLuca

Raduniamoci #StaseraAcasaDiLuca

Radunarsi intorno a qualcosa ha sempre un non so che di magico: è il radunarsi della famiglia intorno al tavolo la sera, dopo una lunga giornata di lavoro; è il radunarsi degli amici che non si vedono da giorni, che si ritrovano intorno ad un tavolo, ad una birra o ad un campo da calcetto; è il radunarsi delle amiche per vedere quella puntata di quella serie del giovedi sera che aspettano con ansia; è il radunarsi al bar per giocare a carte degli anziani, ognuno sempre rigorosamente al suo posto; è il radunarsi al pomeriggio all’oratorio dei bambini che giocano a calcio, e molto altro.

Ci si raduna per due ragioni.

In primis, perché si ha qualcosa in comune. E sì, va ribadito: è bello avere qualcosa in comune. Qualcosa che fa superare le divisioni, dalle più stupide (come quelle calcistiche) a quelle un po’ meno stupide (come quelle politiche, che, stando a quanto sta succedendo in Italia negli ultimi giorni, in realtà sono molto più stupide di quanto dovrebbero essere. Guardare a ciò che si ha in comune vuol dire non guardare a ciò che ci differenzia. Attenzione, non si diventa tutti uguali quando ci si mette insieme perché si ha qualcosa in comune. E no, è proprio qui il bello. Ognuno, diverso dall’altro, si affianca ad un altro, ancora una volta diverso. E lo si fa solo perché si ha qualcosa in comune.

In secundis, ci si raduna per condividere, per noi stare da soli. Contrariamente agli elogi della solitudine che tempestano tutto il nostro Novecento (ma che ereditano una tradizione romantica-ottocentesca), l’uomo è un animale sociale, fatto per condividere. Qualcuno potrebbe obiettare che in realtà si è sempre soli, e da un certo punto di vista è anche vero, ma è vero dall’altra parte che l’uomo, per riconoscersi come individuo, ha bisogno sempre di un altro: ci possiamo invidualizzare solo se ci relazioniamo all’altro. E questo relazionarci passa sempre da una condivisione di qualcosa: un’idea, una chiacchierata, un incontro…e anche un raduno.

Si radunano tutti i fan di un’artista, intorno all’artista. Oggi poi vanno di moda i raduni virtuali, le adunate a vedere storie su instagram o dirette facebook. Ma mi piace pensare che il nostro radunarsi sia diverso. Non migliore, ma diverso. Perché nel mondo dei fan di Baglioni, nonostante nascano incomprensioni, divisoni spesso feroci, e tifi da stadio che il derby in confronto non è nulla, alla fine è sempre più forte l’affetto comune che si prova per Claudio. Talmente tanto forte che il rischio è quello di creare un gruppo chiuso: chi è fuori, non ci può entrare.

No, non è questo l’intento. Dunque, raduniamoci domenica intorno a Claudio, ma come gruppo aperto. Il mondo ha bisogno di musica, e anche di Claudio. E Claudio ha bisogno di noi. Facciamoglielo sentire a gran voce il nostro affetto.

Io purtroppo non potrò partecipare al raduno per alcune questioni familiari (non ho mai partecipato ad un raduno, ma confido di poterci partecipare prima o poi), ma sarò alla seconda data di Verona, sperando di poter incontrare tanti di voi: anche quello sarà un po’ un radunarsi.

Quindi, buon raduno a tutti!

Luca

CLAUDIO BAGLIONI XX RADUNO CLAB – UNA STORIA VERA

Roma 20 Maggio 2018 Auditorium Parco della Musica (Sala Santa Cecilia)

Viale Pietro De Coubertin, 30

Apertura cancelli ore 13  e inizio riunione ore 15

Il XX Raduno prevede la partecipazione degli iscritti a CLAB dell’anno 2016. L’ingresso sarà consentito solo ed esclusivamente ai soci muniti di documento di identità e copia del bonifico effettuato entro e non oltre il 31 Dicembre 2016

BUS DEL SITO DA SORRENTO/NAPOLI >>> 

BUS ORGANIZZATO IN PARTENZA DA BARI 

BUS ORGANIZZATO DA ANCONA – GROTTAMMARE

HOTELS CONSIGLIATI NEI PRESSI DELL’AUDITORIUM



Booking.com

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
INFO UTILI – DOVE SI TROVA e COME SI ARRIVA

Viale Pietro de Coubertin 30, 00196 Roma

Auditorium Parco della Musica è una consolidata realtà nel panorama della vita culturale della città di Roma e come centro di iniziativa polivalente.
I suoi concerti di musica sinfonica e cameristica si intrecciano con la programmazione musicale più varia, jazz, pop, rock, world. Tutti gli spazi, sia esterni che interni, sono pensati in maniera funzionale alla musica.
Per le attività musicali esistono, oltre le tre sale, anche il Teatro Studio, gli Studi 1, 2, 3, il foyer e la cavea. Le tre sale, di differente ampiezza e diversa destinazione funzionale, sono in grado dì coprire tutte le esigenze musicali richieste: la Sala Santa Cecilia, destinata ai concerti sinfonici per grande orchestra e coro; la Sala Sinopoli caratterizzata da una maggior flessibilità acustica, adattabile ai più svariati tipi di musica anche in virtù delle diverse posizioni assumibili dall’orchestra rispetto al pubblico; la Sala Petrassi, è destinata ai generi musicali più nuovi e contemporanei. Il foyer stesso, in particolari occasioni, è in grado di ospitare semplici performances musicali. La Cavea, ovvero l’anfiteatro all’aperto cuore dell’Auditorium, può ospitare fino a 3.000 spettatori e costituisce infine uno spazio musicale particolarmente interessante.
Oltre a tutte queste attività di carattere puramente musicale, il nuovo auditorium offre anche spazi dedicati a conferenze, dibattiti, incontri con compositori ed esecutori; studio e ricerca, didattica e luoghi dove fare piacevoli soste come il bookshop, il bar, il ristorante.
La Cavea, intitolata al Maestro Luciano Berio, rappresenta fisicamente il focus del progetto: la sua doppia funzione, di teatro all’aperto e di piazza, la rende il fulcro della nuova centralità dell’intero complesso rispetto al sistema urbano. La Cavea è diventata con il tempo un punto di incontro, luogo sempre più inserito nel contesto urbano assumendo una vera e propria funzione di piazza.

Come raggiungere l’Auditorium

L’Auditorium Parco della Musica é a 1,5 km dal centro di Roma (piazza di Spagna) ed è raggiungibile con i seguenti mezzi pubblici o in auto

Auto

G.R.A. uscita Flaminio Saxa Rubra, direzione Corso di Francia
Lungotevere Flaminio/Viale Tiziano, altezza Palazzetto dello Sport

Autobus

Linea 910 – capolinea Termini/Piazza Mancini
Linea 53 – Capolinea Piazza Mancini/Piazza San Silvestro
Linea M – Capolinea Stazione Termini/Viale Pietro de Coubertin (Auditorium) dalle ore 17 fino al termine dell’ultimo spettacolo. Partenze ogni 15 minuti
Linea 2 – Capolinea P.le delle Canestre (Villa Borghese/P.le Flaminio)/P.zza Mancini

Bus dei Fans:

Tram

2 Capolinea P.le Flaminio/Piazza Mancini

Metropolitana

Metro A – fermata Flaminio poi Autobus 2 o M
Ferrovia Roma-Nord – fermata Piazza Euclide

Luca Bertoloni

Nato a Pavia nel 1987, laureato in lettere moderne e attualmente studente di Filologia moderna, scienze della letteratura, del teatro e del cinema; maestro di scuola materna di musica e teatro e educatore presso gli oratori della città, suona nel gruppo pop pavese Fuori Target, per cui scrive i brani e cura gli arrangiamenti, e coordina sempre a Pavia la compagnia teatrale amatoriale I Balabiut; è inoltre volontario presso l’oratorio Santa Maria di Caravaggio (Pv), dove svolge diverse attività che spaziano dal coro all’animazione.

2 commenti

  1. Ciao Luca. Sono d’accordo con te. Radunarsi con persone che hanno in comune la stessa musica….è proprio bello. Non ci sarà domenica ma….anche io sarò alla seconda data di Verona…..non vedo l’ora. Beato chi potrà esserci domenica….fateci vedere qualche video…… grazieeeeee

  2. CONCORDO IN TUTTO QUELLO CHE HAI DETTO….BEATI VOI CHE CI SARETE CON LUI IO NN POTRO ESSERCI STAVOLTA SONO IN SICILIA MI È UN PO DIFFICOLTOSO…..QUASI SEMPRE CI SON RIUSCIUTA A REALIZZARE IL SOGNO DIESSERE AI RADUNI CONCERTI( SPESSO CON FATICA)MaL’AMORE PER CLAUDIO E TANTO E SI FA QUESTO E ALTRO ANCHE CON LA FAMIGLIA DIETRO E I BIMBI(il primo genito ilsuo primo concerto lha visto a 2anni nel passeggino nel 92 MONOPOLI….l’ultimo due anni fa con la fidanzata ad ACIREALE) LA MIA FAMIGLIA.TUTTA STIMA CLAUDIO E LO APPREZZACOME UOMOE CANTANTE …..VA BE’ pasienza nn cisaro’ in questo raduno vi prego fate dei VIDEO grz mille UN ABBRACCIO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.