Home / In evidenza / #StaseraAcasaDiLuca – Ed aspettare

#StaseraAcasaDiLuca – Ed aspettare

Oggi non siamo “né là, né qua”. Lo siamo in Italia, con una crisi politica da cui sembra non esserci una via d’uscita diversa se non il rintanarsi in fazioni alla derby…ma la politica non è il calcio, e dovrebbe essere affrontata diversamente. E aspettiamo qualcosa, un nuovo giorno, o un giorno nuovo?

Oggi non siamo “né là, né qua”. Lo siamo noi baglioniani, ancora sull’onda del raduno, troppo lontani da Montreal (almeno, la maggior parte di noi), e in attesa di un “domani” che non è ancora oggi e che è troppo lontano, per un “ieri” che invece è troppo vicino per rischiare di non farci cadere nella nostalgia.

Allora mi tornano alla mente le parole di una canzone del 1975…che potremmo cantare tutti insieme così, oggi.

Un nuovo concerto,
il tempo che passa,
un altro raduno,
il tuo sorriso.

Un nuovo governo,
la vostra risposta,
la nostra voce,
il vostro casino.

Notti di note,
saluti e baci,
un nuovo pezzo,
urlare da pazzi.

Un po’ di lavoro,
altra speranza,
oggi e domani,
un giorno nuovo.

Voci a far tardi,
un’altra nottata,
musica ancora,
un po’ di Claudio.

Ed aspettare,
ed aspettare,
ed aspettare,
ed aspettare…

Aspettiamo. Perché domani sia migliore.

Luca

Luca Bertoloni

Nato a Pavia nel 1987, laureato in lettere moderne e attualmente studente di Filologia moderna, scienze della letteratura, del teatro e del cinema; maestro di scuola materna di musica e teatro e educatore presso gli oratori della città, suona nel gruppo pop pavese Fuori Target, per cui scrive i brani e cura gli arrangiamenti, e coordina sempre a Pavia la compagnia teatrale amatoriale I Balabiut; è inoltre volontario presso l’oratorio Santa Maria di Caravaggio (Pv), dove svolge diverse attività che spaziano dal coro all’animazione.

1 Commento

  1. …ed apsettare di morire ed aspettare ed aspettare. . gira che ti rigira amore bello

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.