Dodici NoteResoconti

Claudio Baglioni si arrabbia? Renata dice la sua

Buongiorno,

Ho seguito con disappunto la polemica sulla reazione di Claudio Baglioni e con disappunto ho guardato il video “incriminato”.

Ho trovato molto fuori luogo la reazione dell’artista, che amo e seguo da sempre ed avendo assistito a tanti suoi concerti ed in città diverse davvero non capisco questo suo cambio di rotta.

Ha sempre lasciato che il pubblico si avvicinasse al palco alla fine dei suoi concerti, anzi c’erano delle precise canzoni che segnavano il “liberi tutti”, compresi quelli delle prime file che adesso sembrano così scandalizzati dall’atteggiamento del pubblico nei confronti del suo beniamino.

Allora Claudio dispensava occhiate e sorrisi, stringeva le mani e raccoglieva orgoglioso fiori e peluche, godendo della gioia delle persone che riuscivano ad avvicinarlo. Insomma faceva il pieno di esaltazione ed adrenalina.

Cosa sia cambiato a Caracalla non lo so ed io sono una di quelle persone che la sera del 4 giugno ha raggiunto il palco e per fortuna non ho assistitoa quella scena.

È lui che dovrebbe chiedere scusa al suo pubblico per la sua rabbia ingiustificata e se davvero si infastidisce allora dovrebbe aumentare il personale della sicurezza.

Ma sarebbe bello soprattutto che spiegasse perché tanta irritabilità.

Continuerò ad andare ai suoi concerti unici ma mai più mi avvicinero’ al palco, nemmeno se mi invitasse personalmente a farlo, scandendo il mio nome e cognome.

So che nessuno risponderà a questo ma è giusto scagliare una lancia a favore di in pubblico pagante e composto che canta ed ogni tanto balla sulle note delle sue canzoni.

Dopo tutto è un concerto ed è tutto normale.

Renata

Hai assistito a questo show? Condividi il tuo materiale con noi per arricchire il nostro e vostro archivio della memoria. Usa la mail wop@doremifasol.org per inviare o segnalare i tuoi resoconti, le tue foto o i tuoi video con tutti noi.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

45 Commenti

  1. Ognuno si assuma le sue responsabilita’.Claudio e’ una persona come tutti noi sul palco fuori dal palco.Non diventate schizzofrenici.Io per fortuna non lo sono,grazie a Dio.Fan’74.

  2. Sono Orlando ho 62 anni seguo Baglioni da questo piccolo grande amore e considero le sue canzoni la colonna sonora della mia vita ho cominciato ad andare ai suoi concerti dal 1985 tour notte di note e da allora dove mi è stato possibile ho seguito tutti i suoi concerti; devo dire che la sua reazione verso il pubblico che sul finire dello spettacolo è andato sotto il palco mi ha lasciato sconcertato, scambiare una dimostrazione di affetto per un gesto di arroganza proprio non l’ho capita, ricordo proprio al tour Notte di note del 1985, dopo aver cantato Avrai si è avvicinato al bordo del palco dove i suoi fan più scatenati gli avevano lasciato dei messaggi scritti per lui, ricordo che la gente è sempre andata sotto il palco senza problemi, ricordo addirittura il concerto nel 2013 all’auditorium del parco della musica cantò un medley di canzoni accompagnato dalla chitarra e andò in mezzo al pubblico, ricordo la serata all’auditorium della Conciliazione dove fece l’entrata proprio in mezzo al pubblico e francamente questa sua sparata alle terme di Caracalla sinceramente mi ha deluso, ma come vai a vedere il tuo cantante preferito evento che aspetti con impazienza da due anni perchè rimandato causa covid il prezzo del biglietto non proprio popolare per cui la gente ha fatto pure i sacrifici, va sotto il palco per elemosinare una foto con il telefonino o un tuo sguardo e ti comporti in questo modo? Devi magari essere uno spettatore vip per cui se vuoi salutarlo e farti una foto con lui non hai problemi e magari da vip fai pure l’espressione da marchese del grillo? Evidentemente da quando frequenti il sig. Fiorello, il sig. Fazio e la signora Litizzetto sei diventato un radical chic come loro e ti autocelebri nel tuo ego… che tristezza.

  3. Ciao a tutti. Io, come la maggior parte di noi, sono stata a un gran numero di concerti e incontri di Claudio, ero lì il 3 giugno ed è andato tutto come sempre più o meno da 20 anni in qua: nell’ultima mezz’ora del concerto chi voleva è potuto scendere davanti al palco a cantare e ballare insieme a lui sotto al palco. Posso essere anche d’accordo con chi dice che non è molto corretto nei confronti di chi ha pagato il biglietto nelle prime file, però non capisco perché tutto a un tratto, e tra l’altro proprio dall’oggi al domani (perché parliamo di 3 e 4 giugno) ciò non sia più accettabile. Forse Claudio dopo la prima sera si è reso conto che in quella cornice non era qualcosa di sostenibile e opportuno? Forse la struttura non reggeva? Dev’esserci stato un cambiamento, se quelle persone sono semplicemente andate sotto al palco a cantare e ballare come al solito senza fare nient’altro, come sembra dal video.

    1. A me sembra che Baglioni sia vecchio per poter affrontare questi concerti. Ringraziasse il Signore che un giovane (e non un ultra quarantenne) ascolta le sue canzoni e si emoziona tanto da andare sotto al palco.
      Putroppo a 70 anni ha fatto il suo tempo ed è giust che si ritiri se non riesce a consentire queste normali manifestazioni.

  4. Comportamenti senza senso e anche pericolosi, vedi i fatti di Torino quando fecero vedere la Juve sullo schermo. Il sottopalco deve essere sgombro per motivi di sicurezza, di Croce Rossa , di Vigili del fuoco. Lo sanno tutti . Anche nella tournée con Morandi , dove sono andato molte volte, non si poteva accedere troppo vicino. Queste persone devono prendere dei calmanti penso . Massimo

  5. Nicoletta sono perfettamente d’accordo con lei. Andrò stasera e spero non succeda niente di spiacevole, ma solo grande concerto e basta . E Grande Claudio, naturalmente.

    1. Buon concerto. Io andrò domani. Sono certa che Claudio ci regalerà due magiche serate. Speriamo che nessuno ce le rovini!

  6. A me sembra che Claudio abbia allontanato dei maleducati che si erano messi IN PIEDI davanti ad un pubblico seduto. Si evince anche dai suoi gesti e dall’applauso delle “vittime” del “sopruso”. Magari in questo articolo si potevano spiegare le motivazioni di Baglioni e non dubitare del suo rapporto con il pubblico.

  7. Gentili Signori che ritenete Vostro diritto correre sotto al palco e che Vi ritenete vittime di un affronto perpetrato ai Vostri danni.
    Potete, per cortesia, spiegarmi, cosa Vi fa pensare di essere depositari di un qualche privilegio? In virtù di quale astruso motivo ritenete che in un teatro, in uno stadio, in un luogo storico come Caracalla, dovrebbe esserVi consentito di avvicinarVi al palco, in assoluto dispregio delle norme di sicurezza in primis, della normativa anticovid in secundis e, comunque, della libera fruibilità dell’evento da parte di tutti gli altri spettatori PAGANTI?
    Si perchè la tiritera di andare a salutare il proprio beniamino, scusate, ma ha davvero stufato!
    Ove abbiate la necessità impellente di vedere da vicino Claudio Baglioni, farvi un selfie con lui, toccarlo, strattonarlo, etc., etc., organizzateVi in altro modo, aspettatelo fuori dal teatro, dentro all’albergo, sotto casa o sopra la macchina, sono certa che se sarete rispettosi, non Vi deluderà! E avrete avuto il vantaggio di avere un momento tutto Vostro.
    Ma per favore, non disturbate le occasioni comunitarie, non arrecate fastidio a lui e a tutti gli altri spettatori. Che sono la maggioranza. Come sarebbe agevole per Voi verificare, voltandovi un attimo verso il pubblico mentre sotto al palco Vi scalmanate!
    Lì sotto siete una minoranza. Un gruppetto, con degli habitué! Gli altri stanno tutti al loro posto e si godono il concerto, malgrado Voi!
    Anche gli altri sono arrivati da vicino o da lontano. Hanno, nel caso, organizzato trasferte, aggiungendo le spese di trasporto ed alloggio a quelle del biglietto che hanno pagato, esattamente come Voi. Ma non hanno neppure per un attimo pensato che il loro biglietto valesse di più di quello di un altro o desse accesso oltre che allo spettacolo anche al cantante!
    Educatamente, stanno al loro posto. Partecipano all’evento con tutto il loro entusiasmo e il loro affetto verso Claudio. Con le gole e le mani che bruciano, a forza di cantare e di applaudire. E hanno l’incrollabile certezza che questo sia il modo corretto per gratificare un artista. Da sempre e per sempre. Hanno scelto, come loro idolo, un vero signore. Educato, rispettoso, per bene. E, in quanto suoi fan, si comportano allo stesso modo.
    Non si stupiscono, certo, della sua insofferenza. Semmai, si stupiscono, di quanta pazienza ha avuto sinora! Eh no, non gli ha fatto comodo! Eh no non è diventato Claudio Baglioni, perchè un manipolo di esagitati corre sotto al palco! Ci sono esagitati con manie di protagonismo anche ai concerti di un trapper qualsiasi! E’ diventato Claudio Baglioni, perchè ha una carriera che ha superato il golden jubilee, ha venduto decine di milioni di dischi, ha fan di tutti le età ed ha composto canzoni che fanno parte della vita di tutti noi.
    Non cercate di farlo passare per quello che non é! Di mancargli doppiamente di rispetto! Siete Voi che avete superato il limite! Che siete andati Oltre! Non Vi resta che chiedere scusa!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button